DPR 140 del 20.07.2017 - SemaforoVerde

Vai ai contenuti

Menu principale:

Normativa anno 2017
 Semaforo Verde
Normativa nazionale
 

Decreto Presidente della Repubblica 20 luglio 2017, n. 140
(pubblicato in G.U. n. 222 del 22/09/2017)
 
 
Decreto Presidente della Repubblica
20 luglio 2017, numero 140
(pubblicato in G.U. n. 222 del 22 settembre 2017)
 
 
*Regolamento recante modifica all'appendice XI del regolamento di esecuzione del codice della strada, per la fissazione della sigla di individuazione della provincia del Sud Sardegna, istituita con legge della Regione autonoma della Sardegna 4 febbraio 2016, n. 2*.
 
 
 
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
 
 
Visto l'articolo 87, quinto comma, della Costituzione;
Visto l'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988,  n.  400, recante disciplina dell'attivita'  di  Governo  e  ordinamento  della Presidenza del Consiglio dei ministri;
Vista la legge 13 giugno 1991, n. 190, recante la delega al Governo per la revisione delle norme concernenti  la disciplina della circolazione stradale, e, in particolare, l'articolo 3;
Visto il decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, recante il nuovo codice della strada, e, in particolare l'articolo 100  concernente  targhe  di  immatricolazione degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei rimorchi;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre  1992, n.  495,  e  successive  modificazioni,  recante  il  regolamento  di esecuzione e di attuazione del  nuovo  codice  della  strada,  e,  in particolare, l'articolo 256 e l'appendice XI, comma 1-bis, al  Titolo III;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 4 aprile 2008,  n. 89, recante il regolamento recante modifiche all'appendice XI del regolamento di esecuzione del codice della strada, in materia di individuazione delle sigle di immatricolazione di veicoli  per  nuove province, e, in particolare, l'articolo 1, comma 1;
Vista la legge della Regione autonoma  della  Sardegna  4  febbraio 2016, n. 2, recante il riordino del sistema  delle  autonomie  locali della Sardegna, pubblicata nel  Bollettino  ufficiale  della  Regione autonoma  della  Sardegna n. 6 dell'11  febbraio   2016,   e,   in particolare,  l'articolo   25   che   individua   la   circoscrizione territoriale della nuova Provincia del Sud Sardegna;
Considerato che l'individuazione della circoscrizione territoriale della nuova Provincia del Sud Sardegna comporta  la  necessita'  di determinare la relativa sigla di individuazione utile al  fine  della predisposizione del talloncino in materiale autoadesivo da  applicare nella  parte  bassa  della  targa  di  immatricolazione,   ai sensi dell'articolo 260, comma 3, alla fine del secondo periodo, del citato decreto del Presidente della Repubblica n. 495 del 1992;
Udito il parere del Consiglio  di  Stato,  espresso  dalla  Sezione consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 18 maggio 2017;  
Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri,  adottata  nella riunione del 10 luglio 2017;
Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  e  del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti;
 
Emana
 
il seguente regolamento:
 
 
Art. 1
Modifica al comma 1-bis dell'appendice XI - articoli 255 e 256 al Titolo III del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495
 
 
1. Al comma 1-bis dell'appendice XI - articoli 255 e 256 al  Titolo III del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992,  n. 495, e successive modificazioni, dopo le parole:  «Sondrio  SO»  sono inserite le seguenti: «Sud Sardegna SU».
 
 
Art. 2
Disposizioni finali e transitorie
 
 
1. Al comma 1-bis dell'appendice XI - articoli 255 e 256 al  Titolo III del citato decreto del Presidente della Repubblica  n.  495  del 1992, e successive modificazioni, sono soppresse le seguenti sigle di individuazione delle province:
 
   a) «Carbonia-Iglesias CI»;
 
   b) «Medio Campidano VS»;
 
   c) «Ogliastra OG»;
 
  d) «Olbia-Tempio OT».
 
2. I veicoli dotati di targhe  di  immatricolazione  con  le  sigle delle province, di cui al comma 1,  possono continuare  a  circolare fino a una  nuova  immatricolazione  o  fino  alla  cessazione  dalla circolazione.
 
 
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
 
Dato a Roma, addi' 20 luglio 2017
 
 
MATTARELLA
 
Gentiloni  Silveri,  Presidente del Consiglio dei ministri
 
Delrio, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
 
Visto, il Guardasigilli: Orlando
 
 
Registrato alla Corte dei conti il 18 settembre 2017  Ufficio controllo atti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e del Ministero dell'ambiente e della tutela  del  territorio  e  del mare, registro n. 1, foglio n. 3779
 
 
 
 
 
___________________________________________________________________________________________________________________________________________

Sezione curata da: Salvatore Palumbo e Claudio Molteni.
 
DISCLAMER: Il testo della presente norma non riveste carattere di ufficialità e non sostituisce in alcun modo quello pubblicato sull'organo ufficiale dell'Ente emittente che ne costituisce la pubblicazione ufficiale.
Vietata la riproduzione, anche parziale, del presente contenuto senza la preventiva autorizzazione degli amministratori del portale.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu