Articolo 50 Codice della Strada - SemaforoVerde

Vai ai contenuti

Menu principale:

Titolo III Codice della Strada - Dei veicoli > Capo I - Dei veicoli in generale
CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO III
DEI VEICOLI

CAPO I - Dei veicoli in generale

Articolo 50
Velocipedi [2]


1. [1] I velocipedi sono i veicoli con due ruote o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul veicolo; sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare.
2. I velocipedi non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza.

NOTE

[1] Comma sostituito dalla Legge 03.02.2003, n. 14.
[2] Con l'introduzione dell'art. 1 comma 75 della Legge 27 dicembre 2019 n. 160 i monopattini elettrici vengono equiparati ai velocipedi:
* monopattini elettrici di potenza massima del motore elettrico di 500W. Tali monopattini, per i quali sono previsti, nel decreto ministeriale 4 giugno 2019, limiti di velocità o di 6 kmh, ovvero di 30 Kmh (a seconda delle zone in cui circolano).
* Per quanto riguarda i veicoli denominati Segway, hoverboard e monopattini, definiti dispositivi di tipo auto-bilanciato, inseriti con il decreto ministeriale 4 giugno 2019, ne è stata definita la sperimentazione nelle città, ognuna con propria modalità prevista con Ordinanza Sindacale.
* Tutti tali mezzi devono avere il segnalatore acustico. I dispositivi devono essere conformi alle caratteristiche costruttive indicate nell'allegato 1 al decreto. Inoltre, l'allegato 3 al decreto definisce la relativa segnaletica stradale, individuando una serie di appositi cartelli che indichino i vari dispositivi di micro mobilità elettrica, nelle zone in cui è prevista la loro circolazione.
* I dispositivi di micromobilità elettrica possono essere condotti solo da maggiorenni, oppure da minorenni almeno con patente AM.



Sezione curata da: Salvatore Palumbo e Claudio Molteni.
DISCLAMER: Il testo della presente norma non riveste carattere di ufficialità e non sostituisce in alcun modo quello pubblicato in G.U.  che ne costituisce la pubblicazione ufficiale.
Vietata la riproduzione, anche parziale, del presente contenuto senza la preventiva autorizzazione degli amministratori del portale.

Torna ai contenuti | Torna al menu