Articolo 103 Codice della Strada - SemaforoVerde

Vai ai contenuti

Menu principale:

Titolo III Codice della Strada - Dei veicoli > Capo III - Veicoli a motore e loro rimorchi > Sezione III - Documenti di circolazione e immatricolazione
CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO III
DEI VEICOLI

CAPO III - Veicoli a motore e loro rimorchi

SEZ. III - Documenti di circolazione e immatricolazione

Articolo 103
Obblighi conseguenti alla cessazione della circolazione dei veicoli a motore e dei rimorchi

(Art. 264 del regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S.)


1. Per  esportare definitivamente  all'estero  autoveicoli,  motoveicoli  o   rimorchi, l'intestatario o l'avente titolo chiede  all'ufficio  competente  del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari  generali  e del personale la cancellazione dall'archivio nazionale dei veicoli  e dal  P.R.A.,  restituendo  le  relative  targhe   e   la carta   di circolazione, secondo le procedure stabilite dal Dipartimento  stesso nel  rispetto  delle  vigenti  norme  comunitarie  in   materia.   La cancellazione è disposta a condizione che il veicolo sia in regola con gli obblighi di revisione o sia stato sottoposto, nell'anno in cui ricorre l'obbligo della revisione, a visita e prova per l'accertamento dell'idoneità alla circolazione ai sensi dell'articolo 75, e che non sia pendente un provvedimento di revisione singola ai sensi dell'articolo 80, comma 7. [3] Per raggiungere i transiti  di  confine  per  l'esportazione  il  veicolo cancellato puo' circolare su strada solo se munito del foglio di  via e della targa provvisoria prevista dall'articolo 99 [2].
2. Le targhe ed i documenti di circolazione vengono, [2] ritirati d'ufficio tramite gli organi di polizia, che ne curano la consegna al competente ufficio del Dipartimento per i trasporti, la  navigazione, gli affari  generali  e  del  personale [2], nel caso che trascorsi centottanta giorni dalla rimozione del veicolo dalla circolazione, ai sensi dell'art. 159, non sia stata denunciata la sua sottrazione ovvero il veicolo stesso non sia stato reclamato dall'intestatario dei documenti anzidetti o dall'avente titolo o venga demolito o alienato ai sensi dello stesso articolo. Il  predetto   ufficio   provvede   alla cancellazione dall'archivio nazionale dei veicoli e ne da' notizia al competente ufficio del  P.R.A.  per  la  cancellazione  dal  pubblico registro automobilistico. [2]
3. [1]
4. [1]
5. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 1 è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 173,00 a euro 695,00.

NOTE

[1] Commi abrograti per effetto del Decreto Legislativo n. 22 del 05.02.1997
[2] Modifiche per effetto del Dl.Vo 29 maggio 2017, numero 098, parte in vigore dal 10 gennaio 2020.
[3] Modifiche per effetto della Legge 120 del 11 settembre 2020, in vigore dal 15.09.2020



Sezione curata da: Salvatore Palumbo e Claudio Molteni.
DISCLAMER: Il testo della presente norma non riveste carattere di ufficialità e non sostituisce in alcun modo quello pubblicato in G.U.  che ne costituisce la pubblicazione ufficiale.
Vietata la riproduzione, anche parziale, del presente contenuto senza la preventiva autorizzazione degli amministratori del portale.

Torna ai contenuti | Torna al menu